Tipi di Terzo Pilastro, differenze tra banca e assicurazione

Le differenze in un colpo d’occhio

Ecco di seguito una tabella che riporta i tre tipi di terzo pilastro (3B Assicurativo, 3A Bancario e 3A Assicurativo) le opzioni di riferimento e le relative possibilità tra banca e assicurazione.

Il pilastro 3B (libero), è destinato a tutti, lavoratori e non, inoltre non presenta restrizioni riguardo il premio da versare.

Il pilastro 3a (vincolato) è destinato alle persone che esercitano un’attività lucrativa, sia dipendenti che indipendenti.

Per sapere di più, o per trovare il terzo pilastro che fa per te, non esitare a contattarci cliccando qui

 

Pilastro 3B Assicurativo Pilastro 3A Bancario Pilastro 3A Assicurativo
Tasso d’interesse Fissato all’inizio del contratto Secondo il mercato Fissato all’inizio del contratto
Durata Libera scelta Fino al pensionamento Fino al pensionamento
Premio Libera scelta Fino al massimo consentito dalla legge Fino al massimo consentito dalla legge
Deduzione Fiscale Possibile deduzione in base al cantone di residenza Fino al massimo consentito dalla legge Fino al massimo consentito dalla legge
Imposizione durante
il corso del contratto
Imposta sulla sostanza dei valori di riscatto Nessuna Imposizione Nessuna Imposizione
Imposizione al momento
del ritiro del capitale
Nessuna Imposizione Imposta sul reddito ad un’aliquota ridotta Imposta sul reddito ad un’aliquota ridotta
Copertura Rischio
d’invalidità (rendita)
Possibile Non Possibile Possibile
Copertura del rischio
di decesso
Possibile Non Possibile Possibile
Clausola Beneficiaria Libera scelta In parte regolata dalla legge In parte regolata dalla legge
Riscatto Anticipato Possibile Possibile, nei casi previsti dalla legge. Possibile, nei casi previsti dalla legge.
Tipi di Terzo Pilastro, differenze tra banca e assicurazione ultima modifica: 2016-06-20T14:53:30+00:00 da admin